Battipalo con gancio automatico

Il battipalo è una macchina per conficcare tronchi di legno in profondità nel terreno. Utilizzato per palificare conche o argini, è molto diffuso ai tempi di Leonardo, che lo descrive in un foglio dedicato a progetti per deviare il corso dell’Arno. È composto da un argano che solleva un peso agganciandolo con un sistema di presa formato da due ganci mobili. Questi si aprono alla massima altezza, permettendo la caduta della mazza battente che cede la sua energia al palo . Tirando la fune l'operazione poteva essere ripetuta più volte sino a conficcare il palo alla profondità voluta. Nella parte alta del foglio è possibile notare il disegno particolareggiato dell’ingegnoso dispositivo che consente di riagganciare automaticamente il maglio del battipalo dopo la percussione.

Codice Atlantico 785bCodice Atlantico 785b - particolare

Codice Atlantico 785b

Codice Atlantico 1018v - particolare

 

 

Modello funzionante da Leonardo da Vinci.
Riferimenti: Codice Atlantico 785b e 1018v

Battipalo - Modello funzionante

Battipalo - Modello funzionante

 

Il modello, perfettamente funzionante, contiene differenze sostanziali rispetto ai modelli presenti in alcuni musei italiani. Il sistema di sgancio , realizzato rispettando scrupolosamente le proporzioni del disegno di Leonardo da Vinci, ha dimostrato, sin dal primo montaggio, la sua perfetta funzionalità. E questo fatto, conferma ancora una volta , la precisione tecnica e progettuale dei disegni del grande Artista.
Il modello riprodotto nella foto è ora esposto in Brasile.